Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/fs/package.module.fs.php on line 263

Warning: Parameter 2 to M_DataMapper::set_custom_wp_query_where() expected to be a reference, value given in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to M_DataMapper::set_custom_wp_query_groupby() expected to be a reference, value given in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to M_DataMapper::set_custom_wp_query_fields() expected to be a reference, value given in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

Warning: Parameter 2 to M_DataMapper::set_custom_wp_query() expected to be a reference, value given in /homepages/8/d602021645/htdocs/scoprire/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
Chiesa della Madonna della Nova - Scoprire Alto JonioScoprire Alto Jonio

Chiesa della Madonna della Nova

Come vuole la tradizione la cappella delle Cesine, detta anche della Madonna della Nova (attualmente inclusa tra i santuari designati dalle autorità ecclesiastiche nei quali i fedeli possono usufruire delle indulgenze Giubilari), è stata costruita ad opera di un principe pellegrino che, secondo una leggenda dopo essere stato vittima di un naufragio ed essere sbarcato sulle nostre coste, si ritirò sulla altura posta innanzi alla zona del naufragio in eremitaggio raccolto in preghiere di ringraziamento per aver avuta salva la vita. Si narra che l’immagine del principe figurasse sulle pareti della vecchia chiesetta ma oggi quest’immagine non c’è più, come è scomparsa anche l’immagine della Madonna alla quale il principe si è rivolto.
L’episodio sopra citato, si pensa sia accaduto attorno al 1400, infatti l’istituzione della festa religiosa della Visitazione risala al 1380 per decreto di Papa Urbano VI , promulgato poi dal suo successore Bonifacio IX.
L’effigie sacra della Madonna è riprodotta su tela a olio e misura 110 x 90 cm.
Il quadro dovrebbe risalire al 1583 e rappresenta una delle pagine più stupende del vangelo ovvero la visitazione della Beata Vergine Maria che accoglie sua cugina Elisabetta chinata verso di lei e le sfiora il ginocchio con ala mano.
Il dipinto della Visitazione che oggi si venera oggi, però, non è quello originario, come non è originario il tempio, che nel corso della storia ha subito almeno tre trasformazioni.
Non si hanno testimonianze riguardo la celebrazione delle feste del’’epoca, ma si sa per certo che la solennità del 2 luglio divenne patronale subito dopo l’invasione turca del 1644.
Il 29 Giugno di quell’anno, infatti, comparve, all’orizzonte della nostra spiaggia, una flotta turca formata da cinquanta galee.
In totale circa due o tremila uomini armati sbracarono sulla nostra spiaggia, questi circondarono le mura della cittadina mentre la popolazione dormiva.
Gli abitanti svegliati di colpo e non avendo opportunità di difesa, trovarono rifugio nel castello.
I turchi , nonostante l’assedio, non riuscirono a sfondare le mura della roccaforte, incendiarono molte case e anche la chiesa madre, della quale si salvò solo il campanile.
In quest’occasione, il popolo raccolto tra le mura del castello, nella notte tra l’1 e il 2 di luglio rivolto in preghiera verso la chiesetta della Nova, fece voto di solennizzare in perpetuum quella data qualora fosse stato allontanato il pericolo incombente.
La grazia, avvenuta il giorno seguente, venne ritenuta dagli sopravvissuti come un segno di aiuto divino, del quale bisognava mantenere sempre viva la riconoscenza e il ricordo attraverso le generazioni future.
Nel 1772, il territorio rocchese attraversò un lungo periodo di siccità, che mise a serio rischio l’agricoltura locale.
Questo fece porre ancora tanta fiducia nella Madonna. e la sacra immagine venne portata in processione dalla cappella in campagna alla chiesa madre.
Appena giunti con il quadro all’interno della chiesa in paese, un abbondante pioggia cadde giù dal cielo e fu linfa vitale per i campi e quella fu un ottima annata.
In questo modo dunque nacque la devozione di rilevare l’effige sacra dal Santuario delle Cesine, il sabato in Albis, e di tenerla in venerazione nella chiesa madre fino al 2 luglio.
In questa data venne indetta una fiera, sostituita poi attorno al 1888 con quella del 28 maggio alla marina.
Per questa e per altre grazie ricevute, la sacra immagine venne incoronata dal capitolo vaticano il 1 luglio 1948.

(fonte: Sito ufficiale del Comune di Rocca imperiale http://www.comune.roccaimperiale.cs.it)